RICORRENZE

Login

CAI Consiglia

Lo Scarpone

La Sezione CAI Segusina cambia sede !


Articolo tratto dal settimanale "La Valsusa" n. 49 del 25 Dicembre 2014.

Guarda le foto dell'inaugurazione.

Nel pomeriggio di sabato 20 dicembre 2014 il Presidente del CAI- Sezione di Susa, Emilio

Reynaud, con immensa gioia ha porto, a nome di tutti i soci del Club Alpino Italiano sezione di Susa, un saluto cordiale alle autorità presenti, alle forze dell’ordine, alle associazioni in armi e di volontariato e alle sezioni CAI che hanno voluto essere presenti all’inaugurazione della nuova sede.

La storia della sede in questi ultimi anni è stata piuttosto travagliata: la vecchia era diventata inadeguata a svolgere le attività del gruppo; nel frattempo i soci aumentavano passando da 324 soci del 2006 agli attuali 462.

Con frequenti contatti con la prof. Gemma Amprino, ad aprile 2014, l’Amministrazione Comunale deliberava l’assegnazione a titolo gratuito dell’ala della stazione ferroviaria, un bellissimo quanto degradato edificio.
La zona era perfetta, lo spazio corrispondeva alle nostre esigenze ma… era tutto da rifare sia dentro che fuori.
E qui lo spirito di solidarietà e la generosità si dimostrò all’altezza della situazione: centinaia di idee e di progetti, risate e sudore.
Il 12 aprile sono iniziati i lavori di sgombro dagli infissi e dalle macerie, procedendo alla demolizione delle parti pericolanti, alla sostituzione delle grondaie e delle tegole rotte o mancanti.
Rifatto e ribassato il soffitto del salone, sono state sostituite le finestre e le porte esterne e interne, posate le inferriate, rifatti tutti i pavimenti, l’impianto elettrico e acquistato parte dell’arredo.
Per la parte mancante, la sezione confida in qualche contributo.
I lavori sono terminati da pochi giorni con la partecipazione di 29 volontari, 301 presenze giornaliere e 1.423 ore lavorative.
Il Presidente al termine del suo intervento ha ringraziato il Sindaco ing. Sandro Plano, l’ex sindaco prof. Gemma Amprino per l’impegno adoperato con RFI per la concessione dei locali, il Consorzio Forestale Alta Valle di Susa per la fornitura delle travature per il soffitto, l’ing. Feletti Luca e Antenna Val Susa per la verifica dell’impianto elettrico, sig. Ernesto Prevut per la posa dei pavimenti nonché la ditta Favro per la rimozione delle macerie e la sistemazione dell’area esterna.
Un grazie di cuore a Don Gianluca, socio della nostra sezione, che ha impartito la benedizione ai rinnovati locali ma in particolare alle persone che hanno dato il loro contributo ed a quelle che saranno ospiti dei locali:
Il maestro Martina ha diretto il Coro Alpi Cozie allietando questo momento con canti melodiosi mentre sullo schermo scorrevano le foto scattate durante le numerose gite in montagna.
Con la consegna di un attestato al Sindaco del Comune di Moncenisio, che ricorda la partenza di un gruppo di soci CAI che hanno intrapreso il cammino per Roma per festeggiare i 150 anni della fondazione del CAI in Italia e la consegna degli aquilotti d’oro a due soci anziani, il Presidente ha infine lanciato un grande e affettuoso abbraccio indistintamente a tutti i soci che in modo assolutamente gratuito, hanno prestato la mano d’opera, mettendo a frutto ognuno le proprie conoscenze e capacità tecniche, sacrificando il loro tempo libero per realizzare la nuova sede.
Giustamente il Consiglio Direttivo della Sezione ha voluto omaggiare il Presidente con un quadro di Timo Aime esprimendo con un segno tangibile la riconoscenza di tutti i soci per l’opera instancabile che Emilio Reynaud ha profuso nel perseguire il risultato che tutti apprezzano. Senza di lui siamo convinti che la nuova sede non sarebbe mai nata.
In chiusura un ricco buffet di torte, dolci, salatini ed altre leccornie….innaffiati da ottimi vini e bibite, ha permesso lo scambio di auguri a tutti i soci, simpatizzanti e sostenitori nonché alle loro famiglie di un Buon Natale e un felice 2015.

Eligio Alasonatti

 

Privacy Policy